Arlene è il romanzo d’esordio di una giovane scrittrice italiana: Erin Winter, aka Ilaria Bonelli.

In teoria dovrebbe essere un libro “New Goth”, inserito in quel filone vampirico lanciato dalla Rice e consacrato dai giochi White Wolf. Aggiunge però un’innovazione davvero inusuale al genere: i vampiri di Ilaria sono tutt’altro che assessuali, come vorrebbe la “tradizione” stilistica.

Arlene, la protagonista, ed i suoi amici sono infatti creature centenarie  molto sensuali, e decisamente dedite al sesso.

In effetti potremmo definire il testo come: “romanzo erotico di vampiri”.

Potrei chiuderla qui, ma siamo in Italia e quindi è meglio abbondare con le spiegazioni.

Il libro è “erotico” nel senso più letterale possibile del termine: non ci troverete nulla di pornografico ma solo testi che prediligono le descrizioni e le movenze ai particolari anatomici.

Lo stile di scrittura è un po’ acerbo, migliora comunque molto col procedere della storia, ma, come ho detto sopra, è nelle scene erotiche che la passione della Winter esplode. Queste, pur non essendo fondamentali alla storia, “trascinano” il libro e portano il lettore a farsi avvolgere da questo tetro clima di sensualità gotica.

La trama è molto lineare, ma è piacevole e serve bene allo scopo. Getta inoltre le basi per i libri successivi.

Un libro molto godibile che lascia ben presagire per le future produzioni letterarie di questa nuova autrice.

Ciliegina sulla torta: l’ebook è disponibile su Amazon ad un prezzo più che onesto.

Luigi Fontana

campione indiscusso della lega pokemon categoria asilo nido, la sua carriera sportiva venne stroncata dalla fine della produzione di Big Jim Global Command. Ridotto a stato vegetativo si è ritirato in uno sperduto paese montano ove vive tutt'ora in compagnia di un Commodore 64, un Critter ed un gatto.

Related Posts You Also Might Like