Negli ultimi anni il retrogaming è diventato una vera e propria moda. Esattamente come per tutti i passatempi nerd, oggidì non sei un tipo pheego se non sai cosa sono Final Fight, Street Fighter e Yars’ Revenge (se stai cercando su Google quest’ultimo titolo sei ufficialmente uno sfigato, #sappilo).

gergo da retrogamer

Accade così che molti giovani vogliano avvicinarsi a questo fantastico hobby ed, ovviamente, internet ed il mercato non intendono deluderli; blog più o meno competenti e retroconsolle più o meno truffaldine ci stanno ormai invadendo.

gergo da retrogamer

Accanto a loro si schierano inoltre frotte immani di poser, ultraquarantenni. Hipster che girano con barba ed iPhone e che, negli anni ruggenti del videogioco, ti sputtanavano a sangue perché con i sudati risparmi ti compravi l’Amiga invece del Fifty Malaguti o di un guardaroba chilometrico firmato Coveri. Ora questi poveretti fingono di adorare Ikari Warriors e R Type, fanno quasi pena. Quasi.

A queste due categorie di persone noi, nella nostra infinita bontà, dedichiamo questo prontuario che contiene le frasi più tipiche che i retrogamer si scambiano sui social e nei forum. Lo facciamo per evitargli eventuali figure da turboniubbi, siamo o non siamo dei tesori?

gergo da retrogamer

Ovviamente non vi vogliamo spiegare, per l’ennesima volta il perché si soffiava sulle cartucce del Snes ed invece si eiaculava in quelle del Neo Geo (dell’amico ricco). Nulla di tecnico o già visto ma proprio una mera traduzione del “gergo del retrogiocatore” in italiano corrente.

gergo da retrogamer

Eccovi dunque le frasi più tipiche seguite dai rispettivi significati:

«Fu un gioco che segnò la mia adolescenza, lo avrò giocato mille volte.»

(Ma che cazzo di gioco è? Mai visto in vita mia!!!!)

 

«In sala giocavo a quello ed ha Street Fighter 2.»

(Ho giocato solo a SF2, spendevo cinquantamila lire a settimana e non son mai riuscito a superare il terzo incontro visto che quel porco di un gestore regolava sempre la difficoltà al massimo.)

 

«Quando infilavo un Compact Disk nell’Amiga era un’emozione!»

(Sono un idiota!)

 

«Ormai penso di aver emulato ogni cosa!»

(Volevo farmi un Retropie ed ho comprato un Arduino.)

 

«Un mio amico aveva il Megadrive»

(Il moroso di mia sorella aveva il Megadrive ed io potevo guardarlo, spento, mentre loro pomiciavano nella stanza accanto.)

 

«Il PC Engine è una consolle fantastica ma sottovalutata»

(Una volta ho visto la figura di un PC Engine su Consollemania.)

 

«Aveva uno scrolling parallattico da paura!»

(Mio zio era paralitico ed io spingevo la sedia a rotelle.)

 

«Al terzo livello diventava difficilissimo!»

(Aveva un terzo livello????)

 

«Ho sempre amato i Laser Game.»

(Merde di giochi!!!)

 

«Blasta l’Isolotto a forma di uccello.»

(Marco Auletta)

 

«Ma ve lo ricordate “il codice” per caricare i giochi sul C64?»

(Sono un Idiota.)

 

«Riuscivo a finire Project X con una vita»

(Sto cercando di vendere il Colosseo a dei turisti giapponesi ma questi stanno estraendo dagli zaini dei corpi contundenti.)

 

Ecco ragazzi, ora potete frequentare i forum di retrogaming senza fare figure da niubbi o disinformati! Potrete simulare di essere tipi dai microswitch sempre pronti e che non temono di confrontarsi coi Mode 7 degli altri. E tutto grazie a DTN!!!

Luigi Fontana

campione indiscusso della lega pokemon categoria asilo nido, la sua carriera sportiva venne stroncata dalla fine della produzione di Big Jim Global Command. Ridotto a stato vegetativo si è ritirato in uno sperduto paese montano ove vive tutt’ora in compagnia di un Commodore 64, un Critter ed un gatto.

Post Correlati Leggi anche...