Dopo il successo di Aquaman, il DCEU (che poi esisterà ancora?) si allarga con Shazam!

Questo nuovo film completa definitivamente il passaggio ad un registro più leggero e accessibile abbandonando le atmosfere più dark e cupe de L’uomo d’acciaio e di Batman VS Superman e andando anche a indirizzare un target meno adulto ma avvicinandosi a quello dei ragazzini e delle famiglie.

Parla infatti di famiglie questo Shazam! il protagonista Billy Batson (Asher Angel) è infatti stato abbandonato dalla madre quando era molto piccolo e da allora non ha fatto altro che passare da una casa famiglia all’altra, fuggendo da tutte fino a quando non viene preso dai Vasquez e da un giorno all’altro si ritrova con cinque fratelli, anche loro tutti adottati e soprattutto uno di loro Freddy (Jack Dylan Grazer) lo prende in simpatia e gli si incolla addosso.

A tutto questo va aggiunto l’incontro con il Mago Shazam che vedendo in Billy una grande purezza di cuore gli affida i suoi poteri e la missione di sconfiggere il Dottor Sivana che, risentito dal non essere stato scelto come campione dal mago, ha liberato i mostri che rappresentano i 7 peccati capitali ed è diventato potentissimo.

Billy quindi si troverà a gestire una doppia vita: la sua di ragazzino difficile e la sua nuova famiglia e Shazam (Zachary Levi) il supereroe in cui si trasforma pronunciando il nome del mago e con le cui responsabilità dovrà fare i conti.

Tutto questo all’interno di due leggerissime e divertentissime ore, godibili veramente da chiunque, in cui azione, risate e momenti di riflessione sono dosati veramente benissimo e rendono la visione straordinariamente piacevole.

Le citazioni e i rimandi al resto dell’universo DC non mancano ma non si sente mai l’oppressione di doversi ricordare tutti gli altri film per poter capire la trama o altri sviluppi dato che, di fatto, questo film è uno stand alone. Ed è una gran cosa che lo sia considerando la situazione in cui si trova l’universo condiviso DC.

Insomma, Shazam, è veramente un bel film per tutti che vi farà passare due belle ore divertenti e che vi farà uscire dalla sala sorridenti e soddisfatti.

Giovanni Montanari

Mi piace: scrivere, guardare, ascoltare, camminare. Non mi piace: parlare, prendere il tram, le persone. Guardo film tutto il giorno.
Follow Me:

Related Posts You Also Might Like