Parla male di uno dei registi e produttori, forse, più influenti sulla faccia del pianeta Terra e sei segnato a vita. Questa sorte è capitata a Shia LaBeouf, non piace e non c’è nulla da fare, nemmeno dopo aver cercato di ritrattare alcune sue dichiarazioni su Indiana Jones 4 (sicuri che ci sia stato un quarto?).

Insomma, Hollywood da, Hollywood toglie e parlare male di Steven Spielberg, non porta a nulla, nemmeno se hai tutte le ragioni del mondo.

Il personaggio di Henry Jones III, visto in Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo (che ancora non ho capito se esiste o meno), è stato magicamente fatto sparire, tagliato fuori, cancellato, sì insomma, fatto sparire dalla stessa faccia della Terra (la stessa Terra di cui parliamo sopra).

Al momento non si sa se questo personaggio venga rimpiazzato o meno, abbiamo solo le parole, rilasciate in esclusiva a EW, di David Koep, sceneggiatore del prossimo capitolo:

Harrison interpreterà Indiana Jones, quello ve lo posso dire garantire. E il personaggio di Shia LaBeouf non è nel film. Andiamo avanti decisi e con impegno. Per quanto riguarda l’inizio delle riprese, penso dipenda da Mr. Spielberg e Mr. Ford. Abbiamo una sceneggiatura di cui siamo abbastanza fieri, ma continueremo a lavorarci, non ci siamo mai fermati. Steven ha appena finito di girare The Post e se i pianeti si allineano, questo potrebbe essere il suo prossimo film.

Koep ha rivelato anche un piccolo particolare sulla trama, tutti cercano un prezioso artefatto, cosa sia e chi lo sta cercando ancora non ci è dato saperlo. Certo la trama è semplice ma lo era anche in sto cazzo di Regno di sto cazzo di Teschio di Cristallo, peccato che il 95.7% del film sia completamente da buttare.

Ma chi sono io per decidere cosa piace o non piace? Indiana Jones 5 (o 4, insomma, il prossimo capitolo) uscirà nelle sale il 19 luglio del 2019.

Non ci resta che aspettare e sperare.

Andrea Bottazzi

Classe 1990. Si affaccia a questo vasto mondo alla tenera età di 3 anni, grazie ai genitori che per farlo star quieto lo piazzavano davanti a Ghostbusters. Col passare degli anni gli interessi mutano, l’arroganza aumenta ma, questo mondo lo accompagnerà sempre, molto probabilmente fino alla tomba. Appassionato di Viaggi, Serie TV e Cinema, crede in un solo Dio, David Hasselhoff. Se lo vedete girare in kilt non allarmatevi, nella vita precedente era Scozzese

Follow Me:

Post Correlati Leggi anche...