Se non avete visto il settimo episodio di Game Of Thrones, non proseguite nella lettura di questo articolo, oltre a SPOILERARVI parecchie cose potreste incappare in quello che molto probabilmente diventerà il plot dell’ottava stagione.

Vi avviso, leggete BENE quanto detto sopra e in caso contrario siate pronti a prendervi le vostre responsabilità a riguardo.
La fonte di questo articolo è la HBO in persona!
Ripeto se non siete arrivati al Season Finale guardatevi piuttosto questa foto di Lord Varys, in tutto il suo splendore, e NON andate avanti nella lettura!

Arya, Sansa e Bran Stark (o The Three-Eyed Raven per essere chiari), si sono riuniti a Grande Inverno per assicurarsi che Petyr Baelish, possa finalmente ottenere quello che sta cercando da sette stagioni.

“Sometimes, when I try to understand a person’s motives I play a little game. I assume the worst.”

Sappiamo cosa succede, non stiamo qui a fare degli spiegoni, sappiamo che Dito Corto aveva previsto di usare il messaggio, inviato da Jon a Sansa, per stringere la sua presa sul Nord.

Una cosa che GoT ci ha insegnato è che sventando una minaccia, se ne crea successivamente un’altra più grossa, ed è tutta concentrata proprio in quella lettera.

Ma cosa dice esattamente?

HBO, ha per fare luce sulla questione, ha deciso di rilasciare l’immagine ufficiale del rotolino , che potete visionare qui sotto.

Sansa,
Cersei Lannister has pledged her forces to our cause, as has Daenerys Targaryen. And if we survive this war, I have pledged our forces to Daenerys as the rightful Queen of the Seven Kingdoms. We are both coming to organise the defence of the realm.
Jon Snow, Warden of the North

Che tradotto, dovrebbe fare più o meno così:

Sansa,
Cersei Lannister ha promesso che impiegherà le sue forze per aiutarci con la nostra causa, così come ha fatto Daenerys Targaryen. E se sopravviviamo a questa guerra, io stesso, ho promesso le nostre stesse forze a Daenerys, la vera Regina dei Sette Regni. Stiamo arrivando per organizzare la difesa del regno.
Jon Snow, Protettore del Nord

Già il fatto che si riferisca a se stesso come Warden of the North e non come King in the North, potrebbe essere un problema. A questo si aggiunge una frase di Lord Royce (che potete trovare nella foto sopra), comandante dei Cavalieri della Valle, che aveva precedentemente detto che “[…] non ci si potrà mai fidare di un Targaryen.”.

La sua presa di posizione contro Dito Corto, come abbiamo visto, è stata parecchio decisa, ciò significa che è altamente improbabile, dopo il Bend The Knee della Sesta Puntata, che i Cavalieri della Valle e tutto il Nord siano così felici di appoggiare Jon Snow che, perderà molto probabilmente di tutta la sua credibilità, una volta che verrà svelato il suo vero nome.

Toccherà quindi a Sansa e alla famiglia Stark difendere il Nord e il “nuovo” cugino, ma a che prezzo?

Diteci cosa ne pensate!

Source :

HBO

Andrea Bottazzi

Classe 1990. Si affaccia a questo vasto mondo alla tenera età di 3 anni, grazie ai genitori che per farlo star quieto lo piazzavano davanti a Ghostbusters. Col passare degli anni gli interessi mutano, l'arroganza aumenta ma, questo mondo lo accompagnerà sempre, molto probabilmente fino alla tomba. Appassionato di Viaggi, Serie TV e Cinema, crede in un solo Dio, David Hasselhoff. Se lo vedete girare in kilt non allarmatevi, nella vita precedente era Scozzese
Follow Me:

Related Posts You Also Might Like