Home / Recensioni / Film / Avventura / Animali fantastici e dove trovarli (2016)

Animali fantastici e dove trovarli (2016)

Premetto che sono una grande fan di J.K.Rowling (come scrittrice intendo, non come promotrice politica) perché la sua fantasia è ammirevole e come affermava Einstein “la fantasia è l’intelligenza che si sta divertendo”. Trovo che questo film sia un perfetto discendente del filone di Harry Potter sapientemente miscelato. La prima parte è serena e rilassante, adatta anche ai bambini. Passi il tempo a contemplare l’ambivalenza del significato “animali fantastici” = immaginari ma anche meravigliosi (quasi tutti!). La seconda parte è un bel po’ più lugubre, degna dell’eredità attualizzata degli ultimi film della saga precedente. Ah, ho dimenticato di dire che questo è uno spin-off di Harry Potter, incentrato su un ragazzo proveniente dalla casa dei Tassorosso di Hogwarts (per la gioia di molti, aggiungerei, visto che questi sono stati a dir poco snobbati per tanto tempo), in viaggio nella New York della seconda metà degli anni 20 del ‘900.

Immagine correlata

Per quanto riguarda i personaggi, beh: Eddie Radmayne (che interpreta il magizooologo Newt Scamander) potrebbe interpretare anche un albero immobile in mezzo alla scena e la pellicola sarebbe interessante comunque secondo me. Lo vidi nelle vesti di Stephen Hawking nel film “La teoria del tutto” e rimasi affascinata dalle sue doti recitative. Quindi la sua presenza nel cast è un valore aggiunto. Altra ciliegina sulla torta è la presenza, anche se fugace, di Johnny Depp (con un aspetto discutibile ma di sicuro eccentrico, come da tradizione). Anche l’attore Dan Fogler (il “No-Mag” aspirante pasticcere), che per una delle sue prime volte recita in un film destinato ad un vasto pubblico, fa bella figura. Il cast femminile, benché sia riuscito a portare a casa la pagnotta non mi ha colpito particolarmente.

Non vedo l’ora di vedere i capitoli successivi, sperando che siano all’altezza di questo.

P.S. Voglio uno Snaso. Subito!!

About GaiaInWonderland

Mi chiamo Gaia, ho trent'anni o poco più e sono 126 minuti che non scrivo recensioni. Come il gelato al cioccolato sono dolce e un po' salata.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi