Emozionante..solo questa parola mi viene in mente per descrivere The Expendables 2! Dal 2010 ad oggi credo di aver visto almeno una ventina di volte il primo film con i mercenari guidati da Sly in missione nell’isola di Vilena e, per non essendo certo esente da difetti, ho amato alla follia il film e l’idea che si trova alla sua base..fare una reunion di vecchie glorie del cinema action e divertirsi insieme a far saltare qualche testa e qualche ponte. Passano due anni e visto il discreto successo riscosso ecco che Sly trova sotto casa ad aspettarlo anche gli attori che avevano rifiutato il primo film pronti a salire a bordo…Jean-Claude Van Damme e Chuck Norris…e i fans non possono che inchinarsi e ringraziare.

In questi giorni ho letto decine di recensioni in merito a questa nuova avventura dei mercenari e, come spesso capita, sono sempre i soliti siti italiani spocchiosi e convinti che un film debba sempre trattare questioni di importanza vitale e nascondere decine di sottotesti a massacrare il film..sveglia ragazzi..scrollatevi di dosso la polvere e gustatevi un paio di ore di puro e vecchio intrattenimento action..e fanculo i sottotesti! Qui si deve sparare a rotta di collo e non c’è tempo per fare la morale spicciola che a voi piace tanto! Ultimo appunto a questi critici poi parlo del film..basta dedicare 3/4 della recensione all’età degli attori e ai loro ritocchi estetici..gli anni passano per tutti e vorrei vedere voi alla loro età con quella energia (più o meno naturale che sia) e quel carisma ancora così intatti..essere attori vuol dire anche essere vanitosi e liberissimi di fare quello che vogliono cazzo!! Lo sanno anche i sassi che un film del genere fatto 20 anni fa avrebbe fatto esplodere i cinema e avrebbe costretto l’Academy a creare un premio Oscar speciale ma a volte nella vita ci si deve accontentare..e questo mi sembra un gran bel contentino!

Scusate lo sfogo ma tutto il testosterone del film mi ha contagiato…ma tornando a noi…cosa sono i primi dieci minuti di The Expendables 2?! Il film parte ai massimi regimi con esplosioni continue, cannonate, pallottole e padellate di Jet Li in da la fazza di alcuni poveri soldatini. Decisamente un grande inizio e con un ottimo montaggio..con un bel carico di aspirine a portata di mano avrei voluto durasse così per tutti i 110 minuti. Al contrario del primo film che ha alcuni tempi morti  un po’ noiosi direi che qui il ritmo non crolla mai e anche le necessarie scene di dialoghi scorrono con un filo di gas per portarci il prima possibile alla prossima azione sul campo.

Siamo tutti vicini alla famiglia del cobra..

Siamo tutti vicini alla famiglia del cobra..

Non staremo qui certo a parlare della trama perchè la conosciamo tutti..Jean-Claude Van Damme commette il madornale errore di far incazzare Sly & Co. e questo a me basta e avanza per tirarci fuori un film imperdibile. Van Damme signori..in questo film il cattivo di turno è Mr. Muscles from Brussels vestito come la vera cultura pop anni ’80 vuole il villain..giubbottone di pelle nero, occhiali da sole e una gran testa di cazzo sulle spalle…e si chiama pure Vilain. Io sono sempre stato convinto che, al contrario di altri suoi colleghi di genere, Van Damme sia anche un ottimo attore e qui lo dimostra per l’ennesima volta…dal 2008 non perdo occasione per dire che meritava almeno la nomination all’Oscar per JCVD..chi ride o disapprova non avrà di certo visto il film..tiè!

Ci sono poi le vecchie glorie immortali come Sly, Schwarzy. Lundgren, Statham (ma sì mettiamolo già in questo gruppo) e Willis che si divertono a prendersi in giro a vicenda con battute più o meno infilate a cazzo in sceneggiatura ma si vede che i giovanotti si divertono e questo diverte anche me..c’è una scena..quando Sly e Schwarzy parlano e arriva una Jeep con a bordo Bruce Willis..bhè..in quel momento quando li vedi tutte e tre insieme sul grande schermo capisci cosa vuol dire amare questo genere di film..emozione allo stato puro.

Capitolo a parte per Chuck Norris che, giustamente direi, compare senza un motivo sensato a metà film facendo una mattanza e scatenando il delirio in sala..snocciola poi uno scambio di battute con Sly da antologia dimostrando grandissimo senso dell’umorismo..mito vivente.

Come nel primo capitolo purtroppo a pagare le conseguenze di questo mega cast sono i membri più giovani della squadra come Terry CrewsRandy Couture, Liam Hemsworth e Jet Li (lo stanno cercando a Chi l’ha visto) ma avranno tempo di rifarsi nei prossimi film…ehm..non proprio tutti. Dispiace invece per il cattivo utilizzo di un picchiatore folle come Scott Adkins che si limita a timbrare il cartellino quando avrebbe potuto fare molto molto di più!

Nel complesso però direi che ci troviamo a parlare di un grande film d’azione ricco di umorismo, con un buon ritmo e sequenze d’azione non indifferenti..forse un po’ troppa CGI brutta buttata lì tanto per fare ma questo è quello che vuole il mercato moderno e la prendiamo sù senza lamentarci tanto perchè, ragazzi, un film deve soprattutto lasciarti qualcosa e, non so voi, ma io quando sono uscito dalla sala ero contento come un bambino e arrivato a casa ho piegato delicatamente la mia t-shirt di Rocky messa per l’occasione e sono andato a letto con il sorriso. Grazie Sly..sei sempre il numero 1!

 httpv://youtu.be/UIDqdsT0r5M

Fabrizio Dell'Amore

Classe 1980. Grazie ad un padre nerd si ritrova subito tra le mani decine di videogiochi e migliaia di film in Super 8 e VHS che faranno entrare di prepotenza nel suo DNA queste due passioni. Malato di retrogaming colleziona tutte le console prodotte sul pianeta che tratta come figli e che lo porteranno ad un inevitabile divorzio. Divoratore di qualsiasi genere cinematografico predilige i B-movies e le produzioni TROMA. Crede in un solo Dio chiamato da noi comuni mortali Sylvester Stallone. Nella vita precedente era un giapponese.
Follow Me:

Post Correlati Leggi anche...