Il Mirror pubblica alcune indiscrezioni su quello che sarà il futuro dell’Agente 007 e su quello che accadrà in Bond 25. Prima di avere la conferma di Daniel Craig (sono serviti 150 milioni di dollari per convincerlo), molti altri nomi erano trapelati come Tom Hughes, Idris Elba, Michael Fassbender e Tom Hiddleston.

La base per la costruzione del film sarà il romanzo I sogni non uccidono (Never Dream of Dying) di Raymond Benson, lo stesso degli apocrifi Tomorrow Never Dies, Die Another Day e The World is Not Enough, che hanno avuto poi come protagonista Pierce Brosnan nei Bond dal 18 al 20, subito dopo Goldeneye.

Il titolo del 25esimo capitolo sarà molto probabilmente Shatterhand e sarà diretto dal regista francese Yann Demange (’71, White Boy Rick).

Se uniamo la scelta di proseguire con Daniel Craig, fortemente voluto dalla produzione, con la scelta del romanzo di Benson, possiamo trovare molti punti in comune con i capitoli precedenti. Nello stesso articolo del Mirror possiamo anche trovare le ambientazioni, sono state scelte infatti Croazia, Francia e Giappone, il villain di turno, che sempre seguendo il romanzo, sarà Le Gérant il capo dell’Unione e soprattutto il nome della Bond Girl che sarà Tylyn Migonne.

Potrebbero anche esserci alcuni punti che collegano questo nuovo capitolo con i Bond che vanno dal 21 al 24, per intenderci da Casinò Royale fino a Spectre:

  • Nel romanzo troviamo Renè Mathis, funzionario della DGSE, lo stesso che abbiamo visto in Bond 21 e 22, interpretato da Giancarlo Giannini.
  • Sembra siano state confermate la presenze di Cristoph Waltz che riprenderà i panni del capo della Spectre, Ernst Blofeld, e di Dave Bautista. Proprio Blofeld, dal carcere, potrebbe essere la chiave per risolvere il mistero di Shatterhand.

Il romanzo è l’opera conclusiva della Trilogia dell’Unione che comprende anche Tempo di uccidere e Doppio gioco. Esiste anche un romanzo successivo intitolato L’uomo dal tatuaggio rosso, che racconta della sfida del Servizio Segreto di sua Maestà con il terrorista Goro Yoshida, conosciuto in questo libro.
Se teniamo presente che una della ambientazioni suggerite è il Giappone, allora tutto questo potrebbe avere senso.

Perchè il Giappone? Oltre alla questione di Goro Yoshida si aggiunge una seconda possibilità legata a Blofeld.

Ne L’uomo dal tatuaggio rosso c’è Tigre Tanaka (Tetsuro Tamba), capo dei Servizi Segreti Giapponesi, già visto in “Si vive solo due volte” (libro e film), stesso film in cui Blofeld si vede per la prima volta in faccia. Il romanzo da cui dovrebbe essere tratto Shatterhand, il terzo della trilogia dell’Unione, è il seguito della serie scritta di Ian Fleming “Solo per i tuoi occhi“, stessa serie in cui c’è Quantum of Solace (da cui poi prende il titolo il secondo film di Craig) da cui poi partirà la storia apocrifa di Benson Tempo di uccidere (il primo romanzo della Trilogia dell’Unione).

L’unica notizia ufficiale è che James Bond, in #Bond25 ritornerà nei cinema americani l’8 Novembre 2019, con la tradizionale early release nei cinema inglesi e in quelli mondiali.
Bond25 sarà scritto da Neal Purvis e Robert Wade è prodotto da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli.

Source :

Mirror

Andrea Bottazzi

Classe 1990. Si affaccia a questo vasto mondo alla tenera età di 3 anni, grazie ai genitori che per farlo star quieto lo piazzavano davanti a Ghostbusters. Col passare degli anni gli interessi mutano, l'arroganza aumenta ma, questo mondo lo accompagnerà sempre, molto probabilmente fino alla tomba. Appassionato di Viaggi, Serie TV e Cinema, crede in un solo Dio, David Hasselhoff. Se lo vedete girare in kilt non allarmatevi, nella vita precedente era Scozzese
Follow Me:

Related Posts You Also Might Like