Al via la terza edizione per il grande appuntamento che porta in scena i principali protagonisti della cultura nerd. Oltre 70 autori nazionali e internazionali, una sala giochi interattiva di 300 postazioni dove sfidarsi ai videogame di ieri e di oggi, il grande ritorno del wrestling, gli youtuber più amati, i cosplayer più colorati. Musica e tanto divertimento con lo show inedito dei Gem Boy

Modena si prepara all’invasione pacifica del quartiere fieristico per il nuovo e atteso appuntamento con Modena Nerd, l’edizione più ricca di eventi, spazi e appuntamenti di sempre. Il festival che nel weekend porta in scena i principali protagonisti della cultura nerd aprirà i battenti domani – sabato 15 settembre – alle ore 10 offrendo da subito un carnet di proposte per tutti i gusti (e tutte le età). Fumetti, videogames, spettacoli con gli youtuber più seguiti, i doppiatori più apprezzati, i cosplayer più colorati. E poi il grande wrestling con lo straordinarioritorno del lottatore Mistero, l’esilarante show dei Gem Boy, gli stand delle principali case editrici del settore, gadget, cartoons, laboratori per bambini, intere città di mattoncini, il meglio del modellismo.

Un’immensa sala giochi con 300 postazioni free to play, 40 cabinati arcade originali e l’area retrogaming più vasta mai allestita in Italia si presenterà nel settore dedicato ai videogames che riserverà –  per la prima volta – una vera e propria arena di esports con un grande ledwall al centro, più di 150 postazioni nextgen e realtà virtuale e un montepremi tornei complessivo che supera i 3 mila euro. Iscrizioni aperte dalle 10 per competere a sfide mozzafiato nell’arco dell’intera giornata con i titoli più gettonati: Tekken 7 eHearthstone Tavern Hero QualiferFortnite Battle Royale, Hearthstone FiresideGathering, Super Street Fighter II Turbo, League ofLegends, Rainbow Six Siege, FIFA 18, Super Smash Bros, Splatoon 2, Call of Duty WWII, Hearthstone.

Paese dei balocchi per i fan dei videogames, paradiso per gli amanti dei fumetti: a Modena Nerd già dal mattino di domani va in scena una delle artists’ alley più grandi del nostro Paese con oltre 70 autori di fama internazionale. Alle 13 – presso l’area sketch – possibilità di chiedere un disegno, un autografo o semplicemente scambiare due chiacchiere con Gianluca GugliottaDavid La FuenteYildirai CinarStefano LandiniJessica CioffiSamuel Spano; alle 15 ci saranno invece Nic KleinIvan BrandonEmilio LaisoNicola MariGigi CavenagoMarco ChecchettoMarco Mastrazzo. Workshop di disegno “Non solo supereroi” alle 14 con Mirka Andolfo e alle 17 con Flaviano Armentaro (“Lui è Groot), mentre alle 16 incontro con Matteo Bussola, l’ex architetto convertito al mondo del disegno e tra gli autori più in vista in questo momento per i suoi tre libri a tema vita familiare e rapporto padre/figli.

Altri grandi protagonisti saranno gli youtuber, fenomeno della rete da ormai diversi anni con un’influenza sempre più forte anche sulle scelte commerciali. Che ruolo (e che peso) stanno acquisendo lo spiegherà alle 11 Francesco Toniolo, dottorando presso il Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e autore della prima tesi di dottorato che in Italia analizza l’impatto delle webstar sul mercato dei videogames. E dalle 13 spazio agli show: si parte con Dario MocciaBobanPesov e Farenz, alle 14 salirà invece sul palco Cartoni Morti, seguito alle 15 da Jack Nobile, alle 16 e 15 da Erenblaze e Federic95ita.

Spettacolo nello spettacolo sarà l’area “wrestling fest” che dalle 11 e 30 vedrà salire sul ring i lottatori più abili tra cui Mistero che – per celebrare Modena Nerd – torna ad indossare per soli due giorni la sua famosa maschera dopo l’addio a marzo per impegni politici. Anche i più piccoli avranno i loro appuntamenti speciali: oltre ad ammirare intere città di mattoncini realizzate dai maggiori esperti italiani (che metteranno a disposizione la loro esperienza nelle aree gioco libero “monta e smonta”), nell’area laboratori alle 15 si crea la carta marmorizzata con la schiuma da barba, alle 16 si impara a disegnare i MOFTRI in collaborazione con BUGS COMICS, alle 17 – invece – la stampa serigrafica. Molto ricco anche il programma delle conferenze con incontri a partire dalle 13.

Organizzata da ModenaFiere con il patrocinio del Comune di Modena e le sponsorizzazioni di Conad e BPER Banca, la terza edizione di Modena Nerd punta a superare quota 20 mila visitatori, dopo i numeri dei record del debutto nel 2016 (14 mila) e dello scorso anno (19 mila).

fabrizio dell'amore

Classe 1980. Grazie ad un padre nerd si ritrova subito tra le mani decine di videogiochi e migliaia di film in Super 8 e VHS che faranno entrare di prepotenza nel suo DNA queste due passioni. Malato di retrogaming colleziona tutte le console prodotte sul pianeta che tratta come figli e che lo porteranno ad un inevitabile divorzio. Divoratore di qualsiasi genere cinematografico predilige i B-movies e le produzioni TROMA. Crede in un solo Dio chiamato da noi comuni mortali Sylvester Stallone. Nella vita precedente era un giapponese.
Follow Me:

Related Posts You Also Might Like