Ho recentemente iniziato a vedere la nuova serie trasmessa da Fox, Lethal Weapon. Altro non sarebbe che un reboot della quadrilogia di Arma letale, partita nel 1987 con i fantastici Mel Gibson e Danny Glover nei panni rispettivamente dei Detective Martin Riggs (l’arma letale) e Roger Murtaugh.

arma letale classic

Francamente non avevo riposto nessuna speranza nella nuova serie, un po’ perché mi va a toccare un mostro sacro, un po’ perché avevo ancora i conati per il reboot di Macgyver (davvero pessimo). Invece questo, con mio grande stupore funziona, e alla grande anche.

Gli ingredienti base della Quadrilogia ci sono tutti, clima poliziesco a tratti molto adrenalinico, giusta combinazione tra dramma e umorismo,  e storie ben strutturate e ben girate.

La caratterizzazione dei personaggi è molto interessante,  se da una parte hanno mantenuto il personaggio di Riggs identico all’originale, con una maschera di ironia e menefreghismo che va a coprire profondi traumi del passato e istinti suicidi persistenti, hanno completamente rivoluzionato Murtaugh.  L’originale era un poliziotto vecchio stampo, serio, che tante volte cadeva vittima suo malgrado delle scenette umoristiche di Riggs e veniva coinvolto, sempre suo malgrado in pericolose sparatorie, e altrettanto pericolose situazioni nelle quali mai si sarebbe ficcato senza il suo socio maltato, come saltare da una bomba water o impovvisarsi artificiere. La nuova versione è simpatica e folle al pari di Riggs, sia come umorismo che come approccio all’azione nuda e cruda.

 

arma letale new

In conclusione straconsiglio la visione della serie, i protagonisti  (Clayne Crawford – Damon Wayans) sono ottimi, sia come recitazione pura e semplice sia in sketch di coppia, può essere gustata sia da appassionati dell’originale che da neofiti. A breve dovrebbe essere resa disponibile anche in Italia, ma per ora si trovano solo le prime puntate in lingua originale.

Pigio

Nerd atipico in quanto amante della Fagiana, da anni l'illustre sottoscritto è appassionato di film, manga, anime, videogaming e compagnia bella, grazie al figlio ha riscoperto la gioia di montare lego, che unita alla passione per star wars, lo rendono uno dei più grossi scialacquatori del reame. Perche un'opera sia pregevole ai suoi occhi, basta che contega umorismo, bagni di sangue gratuiti o navi spaziali.
Follow Me:

Related Posts You Also Might Like