Halloween di John Carpenter è una pietra miliare del cinema horror ed è, ancora oggi, uno dei pochi film che mi fa una fottuta paura guardare da solo in casa. Capostipite del genere slasher nel corso degli anni è stato soggetto a sequel più o meno riusciti fino ad arrivare a Halloween la Resurrezione che, rischiando di sfociare in uno sproof movie per quanto facesse pena, ha stoppato la saga per anni.

Ci pensa poi Rob Zombie nel 2007 a risvegliare Michael Myers con un ottimo reboot ed un valido sequel, nel 2009, stracarichi di violenza gratuita ed incazzati ma senza il coinvolgimento del Maestro Carpenter.

Miramax e Trancas International Films hanno annunciato che è in lavorazione un NUOVO reboot affidato alla Blumhouse Productions che è, miracolosamente, riuscita a convincere John Carpenter a prendere in ruolo di produttore esecutivo.

“38 anni dopo l’originale di Halloween ho intenzione di contribuire per cercare di rendere il 10 ° sequel il più spaventoso di tutti loro”, ha dichiarato Carpenter

Il sogno di tanti fans sarebbe quello di vederlo tornare dietro alla macchina da presa per riportare in vita la sua creatura più famosa ma credo sia lontanissima questa possibilità. Dovremmo accontentarci di vedere il suo tocco qua e là in una pellicola diretta da un giovane regista e, magari, risentire le sue stupende musiche…bentornato Maestro!

 Halloween-Carpenter

Fabrizio Dell'Amore

Classe 1980. Grazie ad un padre nerd si ritrova subito tra le mani decine di videogiochi e migliaia di film in Super 8 e VHS che faranno entrare di prepotenza nel suo DNA queste due passioni. Malato di retrogaming colleziona tutte le console prodotte sul pianeta che tratta come figli e che lo porteranno ad un inevitabile divorzio. Divoratore di qualsiasi genere cinematografico predilige i B-movies e le produzioni TROMA. Crede in un solo Dio chiamato da noi comuni mortali Sylvester Stallone. Nella vita precedente era un giapponese.

Follow Me:

Post Correlati Leggi anche...